Che cos’è il Morbo De Quervain e come si cura?

Morbo De Quervain dolore mano e polso

Il Morbo De Quervain, noto anche come tenosinovite stenosante di De Quervain, è una condizione medica che colpisce la mano e il polso, causando un dolore intenso e situazioni di disagio nelle attività quotidiane.

In questo articolo, esamineremo quindi nel dettaglio questa affezione, dalle sue cause ai sintomi, dalle opzioni di trattamento alle possibili cure.

 

Cos’è il Morbo De Quervain?

Il Morbo De Quervain è una condizione infiammatoria che coinvolge la guaina che riveste i due tendini, che controllano il movimento del pollice della mano.

Questi tendini, noti come tendine di Abductor Pollicis Longus e tendine di Extensor Pollicis Brevis, scorrono lungo il lato interno del polso, collegando il pollice all’avambraccio.

Quando questi tendini sono infiammati o si ispessiscono, possono causare dolore e difficoltà nei movimenti sia del pollice che del polso.

Il Morbo De Quervain è più comunemente diffuso nel genere femminile, in particolare in donne in gravidanza o in età adulta, ma può colpire chiunque.

Vediamo quindi per quale motivo i tendini possono infiammarsi.

 

Le principali cause del Morbo De Quervain

Non esiste un’unica causa scatenante del Morbo De Quervain, le cause possono essere varie e in alcuni casi oggi non sono ancora del tutto note.

Risulta innegabile però come alcuni fattori possano contribuire allo sviluppo della malattia infiammatoria, come ad esempio:

  • l’uso eccessivo del pollice e del polso in attività che richiedono movimenti ripetitivi, come scrivere a mano o lavorare con il mouse del computer.
  • Sollevare oggetti pesanti, magari in maniera continuativa.
  • La presenza di pregresse lesioni traumatiche ai tendini o a condizioni mediche preesistenti, come l’artrite reumatoide.

 

Morbo De Quervain: sintomi su mano e polso

I sintomi del Morbo De Quervain si manifestano principalmente nella zona del pollice e del polso.

Tra i sintomi più comuni:

  • dolore acuto o sordo nella base del pollice o del polso, che può irradiarsi anche lungo il braccio;
  • gonfiore localizzato;
  • sensazione di scatto (dito a scatto);
  • scricchiolii durante i movimenti del pollice;
  • difficoltà nel tenere oggetti o nell’effettuare pizzicotti.

Spesso, i sintomi si intensificano con l’uso del pollice e del polso e migliorano invece grazie al riposo dell’arto.

 

Morbo Di De Quervain come malattia professionale

Dalle cause del Morbo De Quervain di cui abbiamo parlato poco fa, per alcune persone il Morbo De Quervain può essere riconosciuto come una malattia professionale.

È molto probabile infatti che la condizione in oggetto sia causata da attività lavorative ripetitive, essendo il Morbo Di De Quervain una delle patologie legate ad esempio all’uso del mouse.

In questi casi, è quindi importante consultare un medico specializzato, valutando eventualmente anche la possibilità di richiedere indennizzi o supporto legale, ricevere il trattamento necessario per alleviare i sintomi, ma soprattutto studiare una strategia in grado di evitare casi di recidività del Morbo De Quervain.

 

Possibili cure per il morbo di De Quervain

La tipologia di trattamento del Morbo De Quervain dipende dalla gravità dei sintomi.

Inizialmente si tenta generalmente un approccio conservativo, che prevede il riposo e l’applicazione di ghiaccio sulla zona interessata, per ridurre l’infiammazione e il dolore.

Oltre a ciò, si aggiungono generalmente dei trattamenti farmacologici, con anti-infiammatori non steroidei (FANS), che possono essere prescritti dal medico per ridurre l’infiammazione in modo più rapido e deciso.

In alcuni casi, può essere necessario immobilizzare il polso con una stecca, per ridurre il movimento dei tendini infiammati, o l’utilizzo di un apposito tutore per il Morbo De Quervain.

Anche la terapia fisica può essere utile per migliorare la forza e la flessibilità della zona trattata, con il supporto di un fisioterapista qualificato, che può anche far uso di laser, ultrasuoni, ionoforesi, onde d’urto e non solo…

Se però queste opzioni non portano sollievo, il medico potrebbe consigliare una terapia infiltrativa con iniezioni di corticosteroidi, nella guaina del tendine per ridurre l’infiammazione, o trattamenti crioterapici.

Nei casi più rari e gravi infine, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico, per liberare i tendini infiammati.

In tal caso, è comunque possibile andare a risolvere in maniera definitiva le problematiche legate al Morbo De Quervain, con la chirurgia ambulatoriale, ossia in day hospital, con la sola anestesia locale e senza neanche la necessità che venga assegnato un letto al paziente.

 

Morbo de Quervain: rimedi naturali

In aggiunta alle terapie convenzionali precedentemente citate, c’è ovviamente chi – nei casi meno acuti – cerca rimedi naturali per alleviare i sintomi del Morbo De Quervain.

Il riposo, l’applicazione di impacchi caldi o freddi e il massaggio possono – come detto – contribuire a ridurre il dolore e l’infiammazione.

Anche alcuni rimedi erboristici (arnica, argilla, ribes e tintura madre solo per citarne alcuni) o oli essenziali con proprietà antinfiammatorie possono essere applicati localmente, ma è comunque sempre importante consultare un medico, prima di utilizzare qualsiasi rimedio naturale, per garantire sia la sua sicurezza che efficacia.

 

Morbo di De Quervain e intervento chirurgico

Se i sintomi del Morbo De Quervain persistono nonostante le terapie conservative, l’intervento chirurgico rappresenta l’unica soluzione, in grado di porre rimedio in maniera definitiva al problema.

L’intervento chirurgico per il Morbo De Quervain, noto come tenosinoviectomia, fa però parte della branca della chirurgia definita come “chirurgia mini-invasiva” o “micro-chirurgia” e viene quindi svolto senza ricovero, in anestesia locale e con cicatrici praticamente invisibili, garantendo un rapido recupero post-operatorio.

L’intervento chirurgico per il Morbo di De Quervain comporta la rimozione della guaina infiammata, che circonda i tendini; con lo scopo di alleviare la pressione e ridurre il dolore.

L’intervento chirurgico è generalmente un’opzione di trattamento molto efficace, con un tasso di successo estremamente elevato e bassissimi rischi.

 

Invalidità Civile e Morbo di De Quervain

Come dicevamo, per alcune persone, il Morbo De Quervain può causare limitazioni significative nelle attività quotidiane e lavorative.

In alcuni casi, potrebbe quindi essere possibile richiedere un riconoscimento di invalidità civile o altri supporti finanziari.

In questo caso, ovviamente, è importante consultare un medico e un avvocato esperto, per comprendere le opzioni disponibili e il processo per la richiesta di invalidità.

In conclusione, il Morbo De Quervain è una condizione clinica piuttosto dolorosa, che colpisce sia il pollice che il polso.

Esistono diverse opzioni di trattamento per guarire, tra cui approcci conservativi, farmacologici o – nei casi più gravi – un intervento chirurgico, che va a risolvere il problema alla radice e quindi in modo definitivo, senza la possibilità di una recidiva.

Se sospetti di essere affetto dal Morbo De Quervain e/o se soffri di sintomi simili a quelli elencati, consulta un medico ortopedico di fiducia, per avere una diagnosi accurata e un appropriato piano di trattamento.

Con il giusto approccio medico e terapeutico, è possibile gestire efficacemente il Morbo De Quervain e tornare a una vita attiva e priva di dolore.

Leave a Comment

Your email address will not be published.